Cantina La-Vis si propone ufficialmente a Vinitaly 2017 con il nuovo marchio, e presenta in anteprima la nuova linea “Selezioni” e il grande rosso “Ritratto”

Con molta concretezza Pietro Patton e Massimo Benetello, insediati alla guida di La-Vis circa un anno fa, si erano trovati subito d’accordo nell’indicare come linea guida la continuità in termini di valorizzazione di quel saper fare vinicolo che ha portato a grandi livelli qualitativi la Cantina. L’obiettivo fin dall’inizio era quello di recuperare i valori positivi, ponendo solide basi per il futuro dell’azienda.
Il volto completamente nuovo, declinato con coerenza in tutta l’immagine coordinata con cui La-Vis si presenta al pubblico in occasione di Vinitaly 2017 è la sintesi più evidente delle diverse azioni di profonda revisione messe in atto nei mesi scorsi. Non soltanto un nuovo marchio capace di rappresentare meglio l’identità e i valori fondanti della cooperativa, ma anche una completa ridefinizione del portafoglio prodotti e dell’immagine dei vini, per essere interpreti sempre migliori del territorio, del saper fare dei soci-conferitori e di un dna enologico pluridecennale che è il patrimonio più grande e prezioso di La-Vis: ai Classici, che rappresentano con fedeltà il meglio della tipicità trentina, si aggiungono ora le Selezioni, sei monovitigni espressione di altrettante zone ad altissima vocazione vitivinicola, perfette declinazioni del saper fare della Cantina capitalizzato in 70 anni di esperienza, cura, amore e rispetto per la natura.
Infine, il ritorno di Ritratto – annata 2013, il rosso icona dell’azienda che non veniva prodotto dal 2009. Valorizzata da una nuova veste, questa cuvée rappresenta un vino unico e senza tempo, che nasce da un percorso affascinante fatto di precise scelte agronomiche alla costante ricerca dei vigneti più vocati, delle uve più adatte e da altrettanta maestria in cantina, dove con sapienza e delicatezza il vino è accompagnato a raggiungere la sua massima espressione.
Tutti i vini di Cantina La-Vis e Cembra Cantina di Montagna e gli Spumanti Trentodoc Cesarini Sforza saranno in assaggio durante Vinitaly nel Padiglione 3, stand C4/D4.   

Cantina di La-Vis e Valle di Cembra è da sempre tra i protagonisti dell’enologia di qualità in Trentino e uno dei marchi più importanti della cooperazione vitivinicola italiana. Fondata nel 1948, è situata nell’omonimo borgo nel cuore delle Colline Avisiane. Oggi annovera circa 800 soci viticoltori e 800 ettari di vigneto in Trentino, lungo la valle dell’Adige, nelle colline circostanti e nei caratteristici terrazzamenti della Valle di Cembra e produce circa 11 milioni di bottiglie. Nel 1980 Cantina La-Vis è stata la prima in Italia a intraprendere il progetto della “zonazione”, volta a portare “il vitigno giusto al posto giusto”. Ancora oggi questa filosofia costituisce il caposaldo della qualità dei suoi vini. Cantina La-Vis è anche Cembra cantina di montagna, la cantina più alta del Trentino, inserita in un territorio unico e affascinante; Durerweg, il brand altoatesino portavoce della qualità di una terra vocata; Cesarini Sforza, tra le più note griffe trentine di spumanti Trentodoc.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

Comments are closed.