MR Marketing

Fri 6th October 2017

Inizia nel fine settimana uno dei più interessanti eventi milanesi del #vino. Noi ci saremo, e ci saranno anche Cantine Colosi, Quintopasso, La Vis e Cesarini Sforza Spumanti! #bottiglieaperte2017 ... Vedi di piùVedi di meno

Leggi su FB

Grandi vini e storiche annate in un’asta benefica in casa Pallavicini a Roma

La Principessa Maria Camilla Pallavicini apre le porte del Casino dell’Aurora per l’iniziativa di solidarietà a favore della Fondazione Onlus Armonia e Salute organizzata da Daniele Cernilli e Rodolfo Ricci con la partecipazione di tante prestigiose aziende vinicole.

Si svolgerà venerdì 15 novembre a partire dalle 17.30 nella più bella sala del Casino dell’Aurora di proprietà della famiglia Pallavicini l’Asta di Beneficenza a favore di Armonia e Salute, la Fondazione che opera tramite l’omonima Casa Famiglia a Vacone, in provincia di Rieti.

Un appuntamento importante dal punto di vista vinicolo oltre che benefico, vista la partecipazione di più di trenta aziende vinicole italiane di primissimo piano, tra cui la stessa Principe Pallavicini, ognuna delle quali metterà a disposizione alcuni vini di pregio delle proprie cantine. Le vecchie annate, i magnum, le edizioni storiche limitate e le tante rarità che hanno fatto la storia della vitivinicultura saranno presentate da Daniele Cernilli e battute all’asta dal battitore professionista Luciano Carnaroli.    

“Siamo molto grati a tutte le aziende che hanno risposto al nostro invito e a chi ci ha aiutato nell’organizzazione di quest’evento che, ne siamo certi, alla fine lascerà tutti contenti, chi ha acquistato così come chi avrà donato” commenta Rodolfo Ricci, fondatore e responsabile insieme alla moglie Gabriella della Casa Famiglia nella quale dal 2004 risiedono sei persone autistiche.  

Felice di poter dare ospitalità ad un’iniziativa tanto bella anche la Principessa Maria Camilla Pallavicini, che parteciperà all’asta mettendo a disposizione, oltre agli stupendi spazi del Casino, una cassa di Casa Romana, il blend di Petit Verdot e Cabernet fiore all’occhiello tra i grandi vini Pallavicini. “E’ bello notare come tra grandi aziende non esista competizione” sottolinea il Direttore Generale di Principe Pallavicini, Claudio Latagliata “specie in casi come questi, in cui il fine ultimo è quello di aiutare chi ne ha davvero bisogno.”

 

La famiglia Pallavicini è presente nel Lazio fin dalla seconda metà del 1600 e da sempre intreccia la propria storia con quella della regione. Tra le diverse sue attività anche la gestione di proprietà agricole e vinicole intorno a Roma. L’impegno nella viticoltura gode ora di un nuove risorse ed energie grazie alla direzione generale di Claudio Latagliata e allo staff composto dall’agronomo Mauro De Angelis, attuale Presidente del Consorzio del Frascati e dall'enologo di fama internazionale Carlo Ferrini che affianca l'enologo storico dell'azienda Carlo Roveda. Principe Pallavicini rappresenta oggi l’azienda con il più grande vigneto privato nella zona del Frascati con 54 ettari dedicati alla coltivazione di uve bianche per la produzione del Frascati Docg, sui complessivi 80 ettari vitati che producono anche ottimi vini rossi di grande valore

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

Comments are closed.