MR Marketing

Fri 6th October 2017

Inizia nel fine settimana uno dei più interessanti eventi milanesi del #vino. Noi ci saremo, e ci saranno anche Cantine Colosi, Quintopasso, La Vis e Cesarini Sforza Spumanti! #bottiglieaperte2017 ... Vedi di piùVedi di meno

Leggi su FB

“Roma caput mundi” anche nel settore vinicolo: il sito multilingua di Principe Pallavicini

    

Con la recente espansione della commercializzazione dei vini Pallavicini in tanti paesi europei e asiatici, anche il sito internet della cantina amplia il suo profilo internazionale strizzando l’occhiolino a cinque nuovi paesi.

Cinese, coreano, olandese, greco e tedesco oltre a inglese e italiano; ecco le tante nuove versioni in cui si presenta il rivisitato sito Pallavicini www.principepallavicini.com agli internauti di mezzo mondo, che potranno ora consultare la storia di una delle famiglie nobiliari più importanti e antiche d’Italia, le informazioni sulla cantina e sulle tenute dell’azienda e tutti gli approfondimenti sui vini comodamente nella propria lingua d’origine.

L’internazionalizzazione linguistica del sito è solo l’ultimo tassello di una riorganizzazione aziendale di più ampio respiro iniziata da Principe Pallavicini a partire dal 2011, volta non solo al potenziamento commerciale ma anche alla riqualificazione della produzione e alla valorizzazione dei propri vitigni tipici, a sostegno di tutta la viticoltura laziale. Un progetto ambizioso ma solido avviato dalla Principessa Maria Camilla Pallavicini che ha radunato accanto a sé uno staff aziendale di prim’ordine che vede la gestione manageriale affidata a Claudio Latagliata, il coordinamento delle attività agricole di Mauro De Angelis – da poco riconfermato alla Presidenza  del Consorzio del Frascati Docg  – e dal 2011 l’inserimento nello staff di Carlo Ferrini, enologo di fama internazionale, che affianca l’enologo aziendale Carlo Roveda.

I primi risultati del lavoro di questo talentuoso staff sono già evidenti: i vini Principe Pallavicini hanno ottenuto nell’ultimo periodo numerosi premi  internazionali (Decanter World Wine Awards e London International Wine Challange, solo per citarne alcuni) e ottimi risultati sulle guide italiane (il rosso Igt Lazio Casa Romana ha da poco ricevuto il massimo punteggio dalla guida Ristoranti di Roma de l’Espresso), oltre ad un deciso incremento della distribuzione in Italia e nel mondo. Successi che d’ora in poi sarà più facile e immediato comunicare anche al pubblico straniero!

 

La famiglia Pallavicini è presente nel Lazio fin dalla seconda metà del 1600 e da sempre intreccia la propria storia con quella della regione. Tra le diverse sue attività anche la gestione di proprietà agricole e vinicole intorno a Roma. Principe Pallavicini rappresenta oggi l’azienda con il più grande vigneto privato nella zona del Frascati con 54 ettari dedicati alla coltivazione di uve bianche per la produzione del Frascati Docg, sui complessivi 80 ettari vitati che producono anche ottimi vini rossi di grande valore.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

Comments are closed.